pasticceria pozzi bormio

5 dolci tipici e imperdibili della Valtellina

Pasticceria Pozzi Bormio

Quando trascorri un weekend o qualche giorno di vacanza in Valtellina, oltre a godere delle sue meraviglie naturali, non puoi non lasciarti tentare dalla buona cucina (che comprende dei famosissimi dolci tipici): potevamo non stilare il nostro elenco dei 5 dolci tipici e imperdibili della Valtellina?

 

Non saremmo altrimenti il Paradiso dei Golosi ?! Ecco quindi la nostra TOP FIVE:

 

  1. La Coppetta, nota anche come Cùpeta, a base di ostie, miele, biscotti e noci. Viene prodotta in autunno ed è il dolce più antico, che da sempre si preparava in casa con pane raffermo, in occasione delle feste di alcuni Santi: a Bormio per Santa Lucia, a Morbegno e Sondrio per Sant’Antonio, a Sondalo – infine – per Sant’Agnese. Ora si prepara tutto l’anno.

  2. La Bisciola: il dolce per eccellenza della Valtellina (del periodo natalizio e non solo!). I suoi anni li porta molto bene: sapevi che la sua nascita risale ai tempi di Napoleone?L’imperatore quando invase con le sue truppe il nord d’Italia, arrivando fino in Valtellina, chiese al suo cuoco di cucinargli un dolce con ingredienti del luogo. Lui scelse farina di segale (non è corretta? :)), coltivata nei campi, noci, uva appassita, fichi e burro. Da questo impasto nacque così la Bisciola che conosciamo oggi, nota anche come “Pan De Fich” o “Panettone valtellinese”.

  3. Pan di noci: perfetto la colazione, ma anche per il dopo pasto in compagnia di amari e vini liquorosi. Gli ingredienti? Iper semplici: noci, zucchero, farina di grano tenero tipo “0”, uova, burro, fecola di patate, vino bianco (solfiti), aroma: vanillina naturale, sale, cannella, mezzi di cottura bicarbonato d’ammonio. Due chicche: l’impasto è NON lievitato, e contiene un pizzico di cannella.

  4. Dal 1970 siamo il Paradiso dei Golosi a Bormio: possiamo non citare i nostri Borminelli? Sono i nostri biscotti a marchio, insieme ai Baci di Bormio.Li creiamo con ingredienti semplicissimi (farina di grano saraceno 26%, farina di grano tenero tipo “0”, burro, farina di mandorle 12%, latte fresco intero 3,5%, uova, zucchero, vanillina naturale, sale e lievito essiccato), proprio come faceva e ha sempre fatto mamma Ketty: sarà per questo che tutti li amano così tanto? ❤️Leggi l’articolo blog che abbiamo dedicato ai Borminelli.

  5. Le Favole di Bormio: “nocciolose”, “sgranocchiose” e dolci al punto giusto, perché la loro puntina finale di salato ben si abbina agli amari, alle birre e ai vini liquorosi. Uno sfizio per te, un ricordo del tuo viaggio e anche un originale regalo per le persone che ami…e che magari non hanno potuto accompagnarti…Ancora non conosci le Favole? Guarda il video di Massimo, in cui ne svela tutti i segreti!! https://fb.watch/73tKjEIyoT/

Condividi: